ImmagineIl poker calato nella gara contro la Romania dà prestigio e notorietà al talento Florian Grillitsch. Parliamo delle qualificazioni agli Europei U19, dove il giovane austriaco è riuscito a timbrare ben 4 reti in soli 53 minuti, portando l’Austria a giocarsi il primo posto ed il passaggio del gruppo 6 contro la Russia. Russia che invece vanta tra le proprie fila il capocannoniere di tutte le fasi di qualificazione, l’attaccante Davydov, a quota 8 reti.

Florian Grillitsch è un giovane talento scoperto dal Werder Brema nella passata stagione, quando la formazione U19 biancoverde ha acquisito dagli austriaci del St.Polten U18 le prestazioni del ragazzo. Prestazioni rese ancor più note grazie al titolo di miglior marcatore del campionato austriaco U18 vinto realizzando 22 reti in 22 partite. Classe ’95, Grillitsch può giocare come punta centrale, anche se predilige partire sulla fascia sinistra o come trequartista più in generale. Il giovane mancino, alto 1.87m, vanta già 10 reti in 14 gare con la formazione U19 di Brema, con 7 assist all’attivo ed una media realizzativa di una rete ogni 112 minuti. Tra U17, U18 e U19 vanta 17 partite complessive con 10 reti. Tabellino notevole per un giocatore abituato a partire alle spalle della prima punta, ma capace di diventare un pericoloso uomo d’area grazie alla sua altezza. Nella prossima stagione giocherà con la seconda squadra del Werder Brema, con la possibilità di convocazione da parte della formazione maggiore. Scadenza giugno 2015, giovane veramente interessante e molto promettente.

Immagine

Denis Davydov milita nella seconda squadra dello Spartak Mosca. Anch’egli classe ’95, il russo proviene dalle giovanili dello stesso club, al quale è legato contrattualmente fino al 2017. I moscoviti puntano molto sulle sue capacità, trattandosi di una punta rapida (alto 1.76m) e capace di saltare le difese avversarie con delle buone giocate personali. Già convocato nell’U21 russa, Davydov vanta 25 reti in 39 gare di nazionali giovanili fino all’U19, comprese le due doppiette realizzate nelle ultime gare del girone 6 contro Romania e Norvegia. Ha già debuttato in Premier Liga russa nel 2013 contro la Zenit S.Pietroburgo. La vetrina dell’Euro U19 alle porte può essere il trampolino di lancio definitivo per un posto più importante nella prima squadra dello Spartak.

Annunci