L’esodo in Qatar ne ha prodotto un’inevitabile uscita dal calcio che conta. Appena svincolatosi dall’Al-Gharafa, l’attaccante argentino Lisandro Lopez è ora alla ricerca di un club europeo o sudamericano per potersi rilanciare dopo due anni di anonimato. Fino al 2012 questa occasione sarebbe stata avallata da qualsiasi top club, tenendo in considerazione inoltre la situazione di mercato chiuso. Ora, invece, il numero di pretendenti è veramente esiguo e a pesare nella scelta delle società se mettere sotto contratto o meno il giocatore incide (non poco) l’alto ingaggio richiesto dallo stesso.

Il 31enne Lisandro Lopez vanta una storia piuttosto gloriosa con le maglie di Porto ed Olympique Lione. Nato calcisticamente nel Racing Club Avellaneda (dove realizzò 26 reti in 2 stagioni), l’attaccante argentino sbarcò in Europa nel 2005 per 2,3mln di €. Tutte le stagioni disputate al Porto furono sugellate dalla conquista finale della Primeira Liga (4 nel complessivo). Qui realizzò 49 reti in 106 presenze alla media di una rete ogni 157 minuti (da sottolineare la stagione 2007/08: 24 gol in 27 partite). A queste vanno poi aggiunte le 13 reti in 28 presenze di UEFA Champions League. La notevole vena realizzativa lo porta alla conquista della nazionale argentina, dove disputerà 7 gare in tutto e realizzerà una sola rete.

lisandro lopez lione

In corrispondenza con il passaggio per 24mln di € all’Olympique Lione (avvenuto nell’estate del 2009) si interrompe il rapporto con la nazionale. Eppure il rendimento dell’argentino nelle 4 stagioni in Francia non cala, anzi migliora: 59 reti in 119 presenze di Ligue 1, una rete ogni 154 minuti. A queste si devono sommare le 12 reti in 31 presenze di Champions League e le 11 in 15 apparizioni nelle coppe nazionali francesi. L’unica amarezza per Lisandro Lopez del periodo francese quella di aver conquistato solamente una Coupe de France ed un titolo di capocannoniere della Ligue 1 nel 2010.

Schalke 04 v Al Gharafa SC - Friendly

La ricerca di forte liquidità per ripianare il bilancio societario costringe poi il Lione a cedere gran parte dei suoi fuoriclasse (come Hugo Lloris e Michel Bastos) porta all’inevitabile cessione di Lisandro Lopez. 7,2mln di € il costo del trasferimento all’Al-Gharafa dove realizzerà 12 gol in un anno e mezzo. La forte voglia di ritornare protagonista nel calcio che conta provoca la rottura del contratto con il club qatariota con 10 mesi di anticipo.

Annunci