Al giorno d’oggi è rimasta solo l’ombra del giocatore che tanto faceva impazzire i tifosi del Cska Mosca. A distanza di 5 anni dall’addio al club russo, infatti, il serbo Milos Krasic non è più riuscito a mostrare le sue qualità di esterno d’inventiva e dinamismo. L’inizio della svolta negativa si ha nel 2010, quando fu la Juventus ad acquistarlo per ben 15mln di €. Doveva essere l’acquisto principe del mercato estivo bianconero, colui che avrebbe dovuto rilanciare ai vertici della Serie A e rimpiazzare il deludente Diego (tornato in Germania al Wolfsburg per la medesima cifra). Invece fu un autentico buco nell’acqua e, dopo due anni a Torino con più ombre che luci (41 apparizioni, 9 reti e 9 assist nella prima stagione; solo 9 presenze ed una rete nella seconda), l’addio divenne inevitabile.

Lo sbarco al Fenerbahce nel 2012, però, non fece cambiare di molto il rendimento al serbo. Prestazioni al di sotto della media lo portarono a chiudere la prima stagione con una rete all’attivo in 27 presenze e con soli 1117 minuti giocati in totale. I 7mln di € versati dalla società di Istanbul ed il contratto quadriennale sottoscritto da Milos Krasic spingono il club ad optare per una cessione in prestito del serbo nell’estate successiva, con il tentativo di rilanciarne la valutazione e di poterlo così rivendere in futuro senza incorrere in grosse minusvalenze.

krasic fenerbahce

Ad assicurarsi le prestazioni di Krasic fu così, nella stagione scorsa, il Bastia, club appena promosso in Ligue 1. Qui in 21 apparizioni complessive disputa qualcosa in più in termini di minutaggio rispetto alla esperienza turca, ma i risultati non arrivano. Solo 2 reti ed un assist, troppo poco per convincere qualsiasi club in Europa.

krasic bastia

Così rientra in Turchia dove, però, finisce fuori rosa. In questa stagione 2014/15, infatti, non è mai sceso in campo e la sua valutazione personale si aggira ora intorno al milione di €, ben lontano dai 20mln di € raggiunti nel 2011. Inevitabile la risoluzione del contratto o una cessione a cifre molto basse nel prossimo mercato estivo, con lo scopo del Fenerbahce di liberarsi dell’ingaggio dell’esterno. Per il 30enne serbo (che vanta anche 44 presenze con la nazionale) resta comunque forte l’interesse di vari club come Villarreal, Elche, Paok Salonicco, Al Nasr (Dubai) e Al Jazira (Abu Dhabi, club proprietario dell’ex juventino Mirko Vucinic). Rivederlo ai livelli di Mosca ci sembra piuttosto difficile (165 gare con 28 reti e 23 assist), di sicuro dispiace vederlo fuori rosa senza avere la possibilità di potersi rilanciare a livello personale.

krasic cska mosca

Annunci