premier league kazakistanLa Premier League del Kazakistan potrebbe essere un campionato dall’enorme potenziale, dato che i milioni che scorrono in questa terra sono veramente imponenti. Merito delle innumerevoli risorse naturali del territorio (petrolio, uranio, gas, oro, argento, ecc.) e della produzione di energia (il Kazakistan è il più importante produttore di tutta l’Asia). Caratteristiche naturali che hanno permesso lo sviluppo economico del paese e, soprattutto, di coloro che detengono queste risorse. In ambito sportivo un grande esempio di società kazaka è la squadra ciclistica Astana, finanziata dallo stesso governo centrale. Per quanto riguarda il calcio, sicuramente a mancare sono le basi, ovvero quelle strutture che permetterebbero di far crescere i giovani talenti del paese. Non a caso, la maggioranza dei calciatori della Premier League sono stranieri, provenienti soprattutto dai paesi dell’est Europa.

Nella top 11 si rispecchia il dato sugli stranieri, dato che il solo portiere Aleksandr Petukhov e il terzino destro Taras Tsarikaev sono originari del Kazakistan, mentre il resto della rosa è di origine straniera. Valutazione complessiva di 12,3mln di € ed elemento di maggior spicco l’esterno sinistro Foxi Kéthévoama, giocatore del FC Astana e capitano della Repubblica Centroafricana. Arrivato in Europa nel 2006, più precisamente in Ungheria dove ha vestito le maglie di Diosgyor, Ujpest e Kecskeméti, Kéthévoama si è messo in luce con in Kazakistan mettendo a segno 24 reti e 42 assist in 96 presenze. L’attuale uomo di spicco è però l’ivoriano Gerard Gohou, capocannoniere del campionato e trascinatore del Kairat Almaty. Il giocatore vanta un passato in Svizzera (Neuchatel), Turchia (Denizlispor e Kayseri Erciyesspor) e Russia (Krasnodar).

5 elementi del FK Aktobe nella rosa: il sopracitato Tsarikaev, Anderson Mineiro, Marcos Pinheiro Pizzelli, Danilo e Oleksiy Antonov. Da segnalare soprattutto Pinheiro, giocatore approdato nel 2006 dal Brasile in Armenia, stato della quale ne ha preso la nazionalità e dove ha disputato ben 42 incontri ufficiali. Tra i rimanenti restano da menzionare il bosniaco Martin Anicic (FC Astana) e la coppia del FK Atyrau: il colombiano Roger Canas e il nigeriano Michael Odibe. Quest’ultimo è stato di proprietà del Siena tra il 2010 ed il 2012, dove ha disputato solo 6 gare ufficiali ed è stato spesso girato in prestito (Sudtirol e Arsenal Kiev).

Annunci