Origini turche e nazionalità svizzera, l’attaccante Eren Derdiyok è stato protagonista di una vera e propria ascesa nel grande calcio proprio partendo dal paese rossocrociato. Tale crescita, nel giro di breve tempo, lo avrebbe portato a vestire la maglia della Svizzera (a soli 19 anni) e ad approdare in un club prestigioso della Bundesliga (il Bayer Leverkusen). Il picco della propria valutazione personale il giocatore lo raggiunse tra il 2010 ed il 2012 per una cifra superiore ai 10mln di €. Nel momento in cui tutti si attendevano il definitivo salto, però, qualcosa si è inceppato e le ultime esperienze tra Hoffenheim e Kasimpasa non hanno contribuito al rilancio personale dell’attaccante. Ad incidere sul suo cattivo rendimento anche un infortunio all’inguine nel 2012/13 e, in quest’ultima stagione, la rottura del legamento crociato. Situazioni negative che ne hanno ridotto il valore del cartellino (ora intorno ai 2mln di €) e che lo costringeranno verosimilmente a restare nuovamente in Turchia, considerando un contratto lungo ancora in essere (scadenza giugno 2017) ed una notevole perdita di interesse nei suoi confronti da parte dei club europei.

Come detto, un’avvio fulminante in Svizzera tra BSC Old Boys, Basilea e le nazionali Under. Con queste ultime si è messo in mostra siglando 9 reti in 13 presenze nelle fila dell’U19 e ben 8 in 7 apparizioni con l’U21. Fra i club è stato decisivo il rendimento del 2008/09, dove Derdiyok farà registrare con la maglia del Basilea uno score complessivo di 14 reti tra Super League svizzera, Coppa Svizzera e Champions League (a segno contro il Barcellona al Camp Nou con il club rossoblu che strappa un pareggio storico).

derdiyok basilea

Il Bayer Leverkusen non si lascia sfuggire il talento strappandolo alla concorrenza per 3,8mln di €. Nelle successive tre stagioni in Germania metterà a segno 34 reti condite da 16 assist. Nonostante nella sua ultima stagione alle “Aspirine” scenda in campo per un minutaggio inferiore, il suo score resta stabile al di sopra della doppia cifra.

derdiyok leverkusen

Eppure qualcosa si è ruppe tra il club (che si aspettava una crescita maggiore del giocatore) e Derdiyok (desideroso di ricoprire un ruolo di primo attore dell’attacco rossonero), tanto che l’offerta pervenuta dall’Hoffenheim di 5,5mln di € nell’estate 2012 venne immediatamente accettata, accontentando entrambe le parti coinvolte. Sarà però un’annata fallimentare per il giocatore (1 rete in 19 gare) culminata con l’infortunio finale all’inguine con conseguente operazione. Nemmeno il prestito al Bayer Leverkusen nella successiva stagione lo riesce a rilanciare ai livelli precedenti.

derdiyok hoffenheim

Così arriva la prematura cessione del giocatore, questa volta in Turchia al Kasimpasa per 2,5mln di €. La rottura del legamento crociato nell’estate 2014 lo porta a saltare praticamente tutta la stagione, nella quale è rientrato soltanto a fine aprile disputando 3 spezzoni di gara e mettendo a segno una rete in Super Lig.

derdiyok kasimpasa

La prossima stagione, qualsiasi sarà il suo destino (se in Turchia o meno), sarà considerata l’ultima chiamata per un ritorno in grande stile nel calcio che conta, altrimenti le buone promesse fatte vedere qualche anno fa rischieranno di restare tali per lo svizzero classe ’88.

Annunci