premier leagueIl numero maggiore di svincolati arriva dall’Inghilterra. In Premier League si registrano infatti circa 40 giocatori senza vincoli contrattuali liberi di accasarsi presso nuove società a parametro zero. Tra i tanti spunta il nome di una leggenda come Didier Drogba. Per l’ivoriano il futuro sarà probabilmente negli Stati Uniti, dove potrà “svernare” e lasciare il calcio che conta all’età di 37 anni. Nonostante ciò, in quest’ultima stagione al Chelsea è sceso in campo in 40 partite registrando un totale di 1505 minuti giocati e senza subire alcun infortunio (al contrario dei propri compagni di reparto).

Il giocatore più importante che si svincolerà da giugno è sicuramente il terzino destro Glen Johnson, il quale lascerà il Liverpool dopo 6 stagioni. Per il 30enne, valutato circa 7mln di €, restano aperte molte trattative in tutta Europa (Roma e Galatasaray su tutte) anche se a premere con maggior forza sono attualmente Crystal Palace e West Ham (dove è cresciuto calcisticamente).

johnson

Proprio da questo ultimo club se ne vanno gli esperti Guy Demel (difensore francese classe ’81), Carlton Cole (attaccante classe ’83) e Nené (trequartista brasiliano classe ’81). Quest’ultimo, ex Monaco e Paris-Saint Germain, era arrivato a febbraio dopo due anni all’Al-Gharafa in Qatar. 8 presenze per soli 135 minuti giocati non hanno convinto il club a concedere un rinnovo al giocatore.

nené

La pessima annata del Newcastle United porta a 5 mancati rinnovi, tra i quali segnaliamo il centrocampista Ryan Taylor e l’esterno argentino Jonas Gutierrez (205 presenze, 12 reti e 27 assist complessivi con il club bianconero). Wilson Palacios (centrocampista honduregno) ed Andy Wilkinson (terzino sinistro) sono invece i principali nomi dei ben 9 svincolati in casa Stoke City. Dal West Bromwich sarà invece libero Youssuf Mulumbu, centrocampista congolese di 28 anni valutato 4mln di €.

mulumbu

Dalle retrocesse arrivano ulteriori nomi piuttosto interessanti a parametro zero. Dall’Hull City troviamo il difensore honduregno Maynor Figueroa, il centrale difensivo irlandese Paul McShane e l’attaccante ivoriano Yannick Sagbo, deludente in Inghilterra ma molto incisivo due anni fa con la maglia dell’Evian in Francia. Dal Queens Park Rangers resterà invece senza contratto l’attaccante Bobby Zamora, storica bandiera di West Ham e Fulham, ora a quota 34 anni e con una valutazione in vertiginoso calo (da 8 ad 1mln di € in 3 anni).

Annunci