8 calciatori italiani militano nella Primera Division spagnola e, tra questi, molti si sono trasferiti in prestito. In questo articolo analizzeremo il loro avvio di stagione dopo le prime 12 giornate disputate.

Osservando la tabella scopriamo che il più utilizzato è stato Cristiano Piccini. Il terzino destro del Betis Siviglia è stato impiegato in ben 11 incontri sui 12 a disposizione e sostituito soltanto in occasione della gara interna vinta contro la Real Sociedad. Una sorpresa se si considera che nella passata stagione (sempre nelle fila dei biancoverdi dove giocava in prestito) disputò solamente 12 incontri in Segunda Division per un totale di 707 minuti in campo. Acquistato in estate dalla Fiorentina per 1,5mln di €.

piccini betis siviglia

Ruolo identico a Piccini se non fosse per la fascia di competenza (in questo caso la sinistra), Cristiano Biraghi ha preso parte a tutte le gare del Granada. Infatti, se si esclude la prima giornata di Primera Division dove risultava ancora tesserato per l’Inter, dopo il suo arrivo non ha saltato neppure un incontro scendendo in campo sempre dal 1° minuto. Sostituito nelle gare esterne contro Espanyol e Rayo Vallecano, il difensore vanta già 4 cartellini gialli all’attivo.

biraghi granada

7 presenze da titolare e ben 2 in Champions League con il Siviglia. Un avvio positivo per Marco Andreolli dato che nelle ultime due stagioni all’Inter aveva collezionato solamente 19 presenze complessive tra campionato e coppe. Il dato rischierà però di rimanere tale fino a fine stagione data la rottura del tendine d’Achille subita dal difensore nel corso della 12a giornata.

andreolli sevilla

Dopo aver preso posto in tribuna prima ed in panchina poi per 6 turni complessivi, l’ex Milan Daniele Bonera è riuscito a ritagliarsi maggiore spazio tra le fila del Villarreal disputando 3 gare da titolare ed una da subentrante nelle ultime 4.

bonera villarreal

Ha disputato più gare di Primera Division rispetto al sopracitato Daniele Bonera, ma con minutaggio inferiore. Per Ciro Immobile doveva essere l’anno del riscatto dopo il deludente 2014/15 passato al Borussia Dortmund. In queste prime giornate ha trovato continuità solamente nelle ultime 2, dove è partito nell’11 titolare ed ha messo a segno la sua prima rete con il Siviglia (peraltro nel prestigioso match disputato contro il Real Madrid). Per l’attaccante anche 3 apparizioni in Champions League per soli 20 minuti circa ad incontro.

Ciro Immobile

Come per Immobile, stesso utilizzo per Vincenzo Rennella. L’attaccante del Betis Siviglia, però, è al momento fermo per un problema al ginocchio. Difficile ricordarsi di Rennella in Italia dato che, seppur di proprietà del Genoa fino all’estate 2013, ha giocato in Serie A soltanto 15 partite durante la stagione 2011/12 durante il prestito al Cesena.

rennella betis

Dopo 2 gare dove era sceso in campo da titolare, Simone Verdi ha dovuto interrompere il suo trend a causa di un infortunio alla coscia che lo sta tenendo per ora lontano dai terreni di gioco. Un vero peccato perché, al momento, l’Eibar è la vera rivelazione della Primera Division (sorprendente l’attuale 6° posto davanti al Valencia ed a soli 4 punti di distanza dal Real Madrid).

verdi eibar

Alla voce presenze troviamo un pietoso “0” per quanto riguarda il portiere Francesco Bardi, approdato all’Espanyol con l’idea di giocare da titolare un’intera stagione e da subito scalzato nelle gerarchie dal giovane Pau Lopez Sabata (vedi anche articolo: “Desaparecido: Francesco Bardi“).

bardi espanyol

Annunci