serie aIl mercato di giugno della Serie A incide soprattutto dal punto di vista dei riscatti. Tra tutte le società è la Roma a far registrare le maggiori spese per calciatori rilevati a titolo ufficiale grazie ai suoi 64,8mln di € investiti. Ora sono giallorossi a tutti gli effetti i vari Mohamed Salah, Stephan El ShaarawyEdin Dzeko, Antonio Rudiger, Diego Perotti, Ervin Zukanovic, Umar Sadiq e Abdullahi Nura. Discorso simile per la Juventus che investe 9mln di € per l’intero cartellino di Mario Lemina, per l’Inter che sborsa (come da accordi già stabiliti con le varie società) ben 12,8mln per Dodò e Marcelo Brozovic o la Fiorentina che rileva per 3,5mln di € in via definitiva Davide Astori. Tra le altre, notevoli i movimenti della Sampdoria che cede Alfred Duncan al Sassuolo e Luca Rizzo al Bologna mentre, allo stesso tempo, si assicura i cartellini di Jacopo Sala, Fabio Quagliarella ed Emiliano Viviano.

Se tutte queste operazioni incidono notevolmente a livello di bilancio per le società ma non portano novità nelle rose rispetto alla precedente stagione, i nuovi acquisti di rilevante impatto economico apportati in questo mercato estivo 2016/17 si riducono a pochi ed interessanti nomi. Uno su tutti quello di Miralem Pjanic, formidabile regista bosniaco che andrà ad infoltire con ulteriore qualità il centrocampo della Juventus. 32 i milioni di € versati per assicurarsi le prestazioni dell’ex Roma, società che, come abbiamo visto, a causa dei numerosi riscatti operati aveva una forte necessità di monetizzare (anche se sarebbe stato meglio non andare a rinforzare la concorrenza…).

pjanic juventus

Roma che, per quanto riguarda i nuovi arrivi, rileva il cartellino del portiere brasiliano Alisson dell’Internacional. Già 9 le presenze del 23enne con la nazionale brasiliana, alcune di queste con qualche lacuna di troppo. Uno dei primi trasferimenti in assoluto (addirittura nel mese di maggio) è stato firmato dal Napoli: accordo sulla base di 10mln di € con l’Empoli per l’acquisto del difensore Lorenzo Tonelli.

tonelli napoli

Autentico colpo a sorpresa quello del Milan che si assicura il cartellino del bomber della Serie B Gianluca Lapadula sbaragliando la forte e favorita concorrenza. Sempre per quanto riguarda il reparto offensivo, rientra in Italia il 26enne Alberto Paloschi. L’ex Chievo Verona era approdato in Inghilterra allo Swansea soltanto sei mesi fa per 9,5mln di € e, dopo la miseria di 10 presenze e 2 reti, ritornerà in Serie A dove vestirà la maglia dell’Atalanta (prezzo d’acquisto pari a 6mln).

paloschi atalanta

Annunci