Un giovane dalle enormi potenzialità si sta ritagliando sempre più spazio tra le fila del Monaco. Parliamo del classe ’98 Kylian Mbappé-Lottin, ala d’attacco che, dopo aver debuttato con i professionisti nel 2015/16, si sente ora maturo per un posto da titolare nel reparto offensivo della formazione biancorossa. Complice il duplice impegno che vede impegnati i monegaschi nelle zone alte della Ligue 1 e nei gironi di Champions League (senza escludere poi la Coupe de La Ligue e la Coupe de France che inizieranno a breve), per il francese le opportunità di giocare un numero considerevole di incontri si fanno sempre più concrete, ancor di più dopo la dimostrazione di estro e talento palesata dal calciatore nella prima gara disputata da titolare nel 2016/17 contro il Montpellier. In tale incontro Mbappé ha infatti conquistato un rigore (un dribbling sul diretto avversario che lo ha poi atterrato con una scivolata), realizzato una rete (un preciso colpo di testa) e fornito un assist (cross vincente dalla sinistra per Valère Germain).

AS Monaco v Montpellier Herault SC - Ligue 1

Una prestazione che sicuramente il tecnico Leonardo Jardim avrà apprezzato e che conferma quanto il portoghese creda molto nelle qualità del giovane. Fu proprio Jardim, infatti, a far esordire Kylian Mbappé-Lottin con la prima squadra nella passata stagione ed a proporre un tesseramento da professionista alla dirigenza del Monaco. Il 2015/16 Mbappé lo chiuse scendendo in campo per 14 gare complessive (soltanto 4, però, dal primo minuto) realizzando inoltre la sua prima rete a 17 anni e 62 giorni contro il Troyes (il più giovane nella storia del club biancorosso a raggiungere tale traguardo). Quest’anno, invece, il suo contributo sarà sicuramente più consistente (dove è arrivato anche il debutto in Champions League) nonostante fino ad ora abbia giocato pochi scampoli di partita a causa di un infortunio che per un mese lo ha tenuto lontano dai terreni di gioco.

Ala d’attacco e, all’occorrenza, anche punta, Kylian Mbappé-Lottin è un destro naturale in grado di giocare con estrema naturalezza su entrambe le corsie d’attacco. Rapidissimo con e senza palla, il classe ’98 predilige partire sulla fascia per poter cercare il fondo o puntare la porta. Proprio per questo, il giovane parte spesso sulla sinistra dove riesce ad accentrarsi con maggior facilità ed a concludere con grande precisione, specialmente se all’interno dell’area o tu per tu con il portiere avversario. Non a caso, Mbappé vanta già 7 reti in 7 incontri disputati con la nazionale Under 19 francese, con la quale ha anche conquistato l’Europeo 2016 giocando tutti gli incontri da titolare. Inoltre il talento di origini camerunesi è dotato di un controllo palla non indifferente di un ottima capacità di dribbling.

mbappe-lottin-francia-u19

Insomma, una stella del futuro da monitorare con grande attenzione che il Monaco cercherà di gestire e tutelare dalle inevitabili avance dei vari top club europei.

Annunci