santa-claraIl Santa Clara, squadra di calcio della seconda divisione portoghese, è a rischio estinzione. La società, infatti, ha accumulato debiti per 8,5mln di € dal giugno 2015, dei quali 1,2mln di € verso l’erario, 1,2mln verso la banca Santander e ben 3mln verso il Santa Clara Açores Futebol SAD.

La preoccupazione maggiore per il presidente Rui Cordeiro è legata al fatto che, qualora il Santa Clara dovesse rimanere relegata in Ledman Liga Pro (seconda divisione portoghese), le entrate non sarebbero sufficienti per colmare il passivo. Per poter risollevare le sorti del club, il presidente ha annunciato che la promozione in prima divisione deve necessariamente avvenire entro le prossime tre stagioni. Nel frattempo, al fine di evitare azioni esecutive da parte del Tribunale di Ponta Delgada (come ad esempio la vendita delle azioni societarie), la società dovrà sborsare 94mila € al Fisco entro il 20 dicembre. La società, fondata nel 1927, è riuscita finora a disputare soltanto tre edizioni della Primeira Liga portoghese negli anni a cavallo del 2000.

Annunci