Iniziativa piuttosto insolita quella attuata dal Wiener Neustadt, club di Eerste liga austriaca (seconda divisione). Per assegnare un nuovo nome al proprio stadio di casa (e al tempo stesso raccogliere nuova liquidità per rimpolpare le casse societarie), infatti, la dirigenza ha deciso di istituire una vera e propria lotteria vendendo ogni singolo biglietto al costo di 500 €. La società vincitrice è stata la Teddybären, azienda tedesca produttrice di giocattoli, la quale darà il nome “Teddybären- und Plüsch-Stadion” all’impianto della squadra austriaca fino al termine della stagione 2016/17. Il curioso metodo è stato promosso dal consigliere direttivo del club Katja Putz Lechner.

Annunci