Importante accordo raggiunto tra Angel Di Maria e l’Hacienda attraverso il il Tribunale di Barcellona. L’argentino, accusato di aver esportato illegalmente circa 1,3mln di € tramite società offshore con sede nei paradisi fiscali, restituirà la somma defraudata versando una multa salatissima di circa 3,5mln di €.

Il periodo relativo alla frode riguarda gli anni 2012 e 2013, stagioni nelle quali il fantasista militava in Spagna tra le fila del Real Madrid. Aver riconosciuto la frode fiscale permetterà ad Angel Di Maria di evitare due anni di carcere.

Tale procedura era già stata messa in atto in precedenza da Javier Mascherano, giocatore argentino del Barcellona che ammise alla Fiscalìa (accusa) la frode. In quella sentenza la sanzione fu di 816mila €, somma patteggiata per eliminare la condanna ad un anno di reclusione.

Annunci