Il Partizan Belgrado tornerà a giocare le coppe europee già dalla prossima stagione. La decisione presa dal CAS (Corte Arbitrale dello Sport) ribalta quanto disposto soltanto due mesi fa dalla UEFA. Quest’ultima, infatti, aveva pesantemente inflitto al club della SuperLiga serba l’esclusione da qualsiasi competizione europea per ben tre anni consecutivi (vedi articolo “Partizan Belgrado: esclusione dalle coppe europee per le prossime tre stagioni“).

 

Il motivo della rimozione della squalifica è dovuto al fatto che la dirigenza del Partizan Belgrado è riuscita in brevissimo tempo a risanare la situazione finanziaria della società. Secondo il CAS, il club ha infatti estinto il proprio debito di circa 2,5mln di €.

Annunci