Ora è ufficiale: l’AS Monaco ha acquisito la proprietà del Cercle Brugge. La squadra di Proximus League (seconda divisione belga) diventa così a tutti gli effetti una succursale dell’affermato club monegasco. Accettata attraverso una votazione all’unanimità la proposta presentata lo scorso febbraio e trattata nell’articolo “AS Monaco: inviata offerta d’acquisto nei confronti del Cercle Brugge”.

La dirigenza dell’AS Monaco ha dichiarato che lo scopo di tale acquisizione è quello di permettere la crescita del club attraverso un forte sviluppo della politica di investimento nel settore giovanile. Pertanto la formazione belga diverrà una base di approdo di molti talenti, i quali potranno crescere senza subire le pressioni di un campionato prestigioso come la Ligue 1.

vasilyev schotte

Frans Schotte, presidente del Cercle Brugge, ha spiegato come la decisione presa sia stata per certi versi inevitabile a causa delle difficoltà incontrate nelle ultime stagioni che hanno fatto venire meno la stabilità finanziaria e sportiva. Nonostante ciò, Schotte ha voluto sottolineare l’impegno di tutte le persone che hanno lavorato all’interno del club neroverde (dai dirigenti fino ad arrivare ai giocatori). Ha inoltre rassicurato i propri tifosi sottolineando come il passaggio nelle mani dell’AS Monaco è avvenuto soltanto dopo una lunga serie di confronti con il vice presidente biancorosso Vadim Vasilyev che hanno evidenziato la comunanza di valori ed obiettivi fra le due società.

 

Annunci