Nonostante i numerosissimi attaccanti a disposizione nella propria rosa, ancor prima dell’apertura ufficiale del mercato estivo 2017/18 il Borussia Dortmund ha investito una parte delle proprie risorse per acquistare un nuovo elemento offensivo. Parliamo del giovane Maximilian Philipp, classe ’94 autore nel 2016/17 di un’ottima stagione con la maglia del Friburgo ed approdato in casa giallonera per ben 20mln di €. Un costo decisamente alto per un giocatore che, sino ad ora, conta pochissime esperienze internazionali (9 presenze con le maglie delle nazionali giovanili tedesche) e nessuna nelle coppe europee. A paragone, il 23enne è stato pagato di più degli altri due top acquisti di giugno dei BVB: Omer Toprak e Mohamed Dahoud (entrambi per 12mln di €). Questi ultimi, oltre a ricoprire ruoli nevralgici visto l’andamento della passata stagione, vantano una maggior esperienza in campo europeo (seppur il secondo è addirittura di due anni più giovane di Philipp).

philipp germania u21

Dopo i ben 85,35mln di € investiti nel 2016/17 per giocatori dalle caratteristiche prettamente offensive (André Schurrle, Mario Gotze, Ousmane Dembélé, Emre Mor, Alexander Isak) ed includendo quelli già presenti in rosa (Pierre-Emerick Aubameyang, Marco Reus, Shinji Kagawa, Christian Pulisic), Maximilian Philipp sarà addirittura il 10° elemento d’attacco della squadra. Un numero decisamente alto se non ci saranno delle uscite in questa sessione di mercato e, quindi, un alto rischio di bruciare in anticipo il ragazzo. Il giovane tedesco dovrà quindi sin da subito ben figurare agli occhi del nuovo tecnico Peter Bosz per assicurarsi il proprio spazio sul terreno di gioco.

Certo è che la dirigenza del Borussia Dortmund è convinta di essersi assicurata un talento dalle buone capacità tecniche ed abile nel ricoprire tutti i ruoli avanzati. La sua collocazione preferita è quella di seconda punta, ma all’occorrenza può tranquillamente rivestire il ruolo di attaccante centrale o di ala destra. Nel 2016/17 l’apporto di Maximilian Philipp ha permesso al Friburgo di conquistare un insperato posto in Europa League con le sue 9 reti in 25 gare disputate.

philipp friburgo

Numeri che attendono ora una riconferma ad un livello più alto, sia in Germania che in Europa. Inutile dire che al Borussia Dortmund la pressione dei media si farà più pressante ed il ragazzo dovrà fin da subito confermare che l’investimento operato dalla dirigenza non è stato un azzardo.

Annunci