Esclusi i top campionati europei, il mercato di giugno nel resto del mondo non ha praticamente generato trasferimenti superiori ai 10mln di €. L’unico risulta essere a tutti gli effetti Jordan Rhodes passato per 11,7mln di € dal Middlesbrough allo Sheffield Wednesday. Per il club di Championship si tratta dell’acquisto più caro della propria storia nonché il primo a superare la doppia cifra. L’attaccante scozzese aveva già disputato gli ultimi sei mesi della passata stagione in prestito ai biancoblu realizzando 3 reti e 3 assist in 18 incontri.

rhodes sheffield wednesday

Partenza sprint per il Galatasaray che, dopo una stagione fallimentare senza neppure un trofeo conquistato, avvia la propria campagna di rinforzamento grazie alle cessioni di Bruma al RasenBallsport Lipsia e Lukas Podolski al Vissel Kobe. In entrata giocatori esperti come il trequartista Younès Belhanda (27enne marocchino ex Dynamo Kiev, Schalke 04 e Nizza, con questi ultimi nell’ultima stagione ha realizzato 3 gol e 7 assist), il difensore Maicon (28enne brasiliano ex Porto) e l’attaccante Bafétimbi Gomis (31enne francese ex Olympique Lione, Swansea ed Olympique Marsiglia, autore di 21 reti in 34 presenze nella passata stagione). Sempre in Super Lig non possiamo non menzionare l’approdo di Nabil Dirar al Fenerbahce. Il duttile 31enne marocchino lascia l’AS Monaco dopo 5 anni e mezzo nei quali è passato dalla Ligue 2 alla conquista della Ligue 1 adattandosi persino a giocare da terzino rispetto al ruolo di ala occupato ad inizio della carriera. Anche l’Antalyaspor effettua il proprio colpo ad effetto prelevando il cartellino del francese Jérémy Ménez (ex Monaco, Roma, Paris Saint-Germain e Milan). L’ormai 30enne ex promessa del calcio francese lascia dopo un solo anno il Bordeaux, periodo durante il quale non ha certamente brillato (3 gol e 3 assist in 31 gare disputate).

ménez antalyaspor

Tra gli ex calciatori della nostra Serie A registriamo il passaggio del giovane Federico Dimarco al Sion, di Sven Kums all’Anderlecht e di Bruno Fernandes allo Sporting Lisbona. Il primo, classe ’97 con una lunga trafila nelle nazionali under italiane, viene ceduto in via definitiva dall’Inter per 4mln di € alla nuova formazione svizzera allenata da Paolo Tramezzani. Il secondo ha militato nella stagione 2016/17 all’Udinese collezionando 29 presenze complessive senza però lasciare il segno nel nostro campionato. L’ultimo è uno dei più promettenti talenti portoghesi (18 presenze e 7 centri con l’Under 21) e, non a caso, fa il suo rientro in patria dopo 5 anni trascorsi in Italia con le maglie di Novara, Udinese e Sampdoria.

bruno fernandes sporting lisbona

Rimanendo all’Anderlecht, la formazione belga riscatta per soli 4,5mln di € l’attaccante polacco Lukasz Teodorczyk. In prestito ai biancomalva nella passata stagione, il 26enne è letteralmente esploso realizzando 30 reti complessive (capocannoniere del campionato) in 53 presenze ed attualmente la valutazione del suo cartellino si aggira intorno ai 13mln di €. Sempre in Jupiler Pro League investe parecchio il Gent che si assicura le prestazioni di Daniel Marcq, Lior Inbrum, Mamadou Sylla e Franko Andrijasevic (a quest’ultimo dedicammo l’apposito articolo “Rijeka: sogni di titolo sempre più concreti grazie alle prestazioni di Franko Andrijasevic”).

Annunci