Si espande il numero di squadre presenti nella Indian Super League. Il torneo indiano giunge alla sua quarta edizione in questo 2017 e, per la prima volta, le formazioni partecipanti saranno 10 rispetto alle 8 delle precedenti annate. Alle ormai conosciute Atlético de Kolkata, Chennaiyin FC, Delhi Dynamos FC, FC Goa, Kerala Blasters FC, Mumbai City FC, Northeast United FC e FC Pune City si aggiungeranno infatti due nuove avversarie: Bengaluru FC e Jamshedpur FC. Di conseguenza la competizione durerà più a lungo passando da 3 a 5 mesi.

Il Bengaluru FC è stato fondato dalla JSW Group (società conglomerata indiana che opera in molteplici aree di business) ed è guidato direttamente da Sajjan Jindal, ovvero il presidente di JSW. La squadra è attiva da quattro anni in I-League (il principale campionato indiano) dove ha già collezionato 2 vittorie del torneo (2013/14 e 2015/16). A causa della partecipazione alla Indian Super League, però, il club rinuncerà a far parte della I-League.

Il Jamshedpur FC (ancora senza un logo ufficiale), invece, è stato fondato nel 2018 dalla multinazionale Tata Group (società conglomerata indiana presente in svariati e differenti mercati, tra i quali il più famoso è certamente quello delle automobili).

Annunci