elcheL’Elche firma un accordo di lungo termine con l’Hacienda al fine di sanare la propria posizione debitoria. Il totale ancora da versare da parte della società nei confronti delle autorità fiscali ammonta a 9,3mln di €, una situazione non certo facile dato che il club nel frattempo è retrocesso in Segunda Division B – Grupo III (l’equivalente della nostra Lega Pro), ovvero un campionato non professionistico nel quale non potrà nemmeno contare degli importanti ricavi televisivi. La formazione spagnola si impegnerà a rimborsare l’intera cifra nei prossimi 8 anni.

I pagamenti pattuiti tra l’Elche ed il fisco spagnolo avranno quote differenti nel corso delle prossime 8 stagioni. L’acconto iniziale ammonta al 10% del totale, ovvero 930mila €. Dal primo al terzo anno la dirigenza dovrà versare 500mila € nei confronti dell’Hacienda (250mila € a semestre), un importo che raddoppierà in caso di promozione in LaLiga2. A partire dal quarto anno, invece, la quota salirà ad 1mln di € a prescindere dalla categoria raggiunta dal club. Entro il settembre del 2021, inoltre, la società dovrà aver corrisposto all’Agencia Tributaria almeno la metà del proprio debito, ovvero 4,65mln di €.

Annunci