La quarta giornata della Liga ha messo di fronte Getafe e Barcellona, con questi ultimi capaci di ribaltare il risultato e conquistare tre punti importanti per mantenere la vetta della classifica. In rete per i blaugrana il 23enne Denis Suarez, promettente trequartista/ala d’attacco spagnola prelevata dal Barça nell’estate 2013 dalla formazione Under 21 del Manchester City per 1,5mln di € e protagonista sino ad ora di una carriera piuttosto movimentata.

denis suarez manchester city

Dopo una stagione in prestito al Siviglia (46 presenze, 6 reti e 4 assist), il classe ’93 è stato ceduto a titolo definitivo al Villarreal per 4mln di € nel 2015 (48 gare disputate, 5 gol e ben 13 assist). Un anno dopo il Barcellona fa valere il diritto di “recompra” e riporta il giovane tra le proprie fila per 3,25mln di €. Nonostante il poco spazio, Denis Suarez riesce a calcare il terreno di gioco per 36 volte nel 2016/17 mettendo a segno 3 gol e 5 assist.

denis suarez barcellona 1

In questo inizio di 2017/18 il giocatore raggiunge quota 40 presenze con la maglia blaugrana proprio nell’incontro della quarta giornata. Un traguardo che, però, costa caro al Barcellona. Questi ultimi, infatti, avevano pattuito nel 2013 una clausola molto onerosa con il Manchester City: il versamento di 800mila € ogni 10 partite disputate da Denis Suarez con la prima squadra del Barça.

Al momento, quindi, la società della Liga ha sborsato 3,2mln di € di bonus nei confronti del club di Premier League. Una clausola destinata ad avere ancora effetti positivi per i Citizens, dato che la stagione è appena iniziata ed il tecnico Ernesto Valverde non sembra voler fare a meno del nativo di Salceda de Caselas. La clausola terminerà ufficialmente quando Denis Suarez toccherà le 100 presenze ufficiali con il Barcellona, il che comporterebbe una spesa complessiva per i blaugrana pari a 8mln di € di bonus.

Sicuramente era difficile prevedere 4 anni fa un exploit del classe ’93 con annessa presenza in pianta stabile nella rosa del Barcellona. Eppure questa clausola sottolinea quanto ogni trattativa ed ogni trasferimento possano generare ripercussioni economiche importanti se prese troppo “alla leggera” pur di assicurarsi a tutti i costi il cartellino di un calciatore. Un plauso va invece fatto al Manchester City, in grado di ottenere ricavi preziosi da un giocatore talentuoso rimasto nel club inglese per sole due stagioni nelle categorie giovanili.

 

Annunci