columbus crewStadio e non solo. Il Columbus Crew, formazione di Major League Soccer, sta pensando ad un investimento imponente da attuare nella propria città, più precisamente nel quartiere Arena District posto vicino al fiume Scioto. Oltre al nuovo impianto casalingo, infatti, il consorzio composto da Pete Edwards Jr., Dee Haslam e Jimmy Haslam starebbe progettando la costruzione di ben 885 nuove residenze con annesse attività imprenditoriali di altro genere.

I costi stimati sono piuttosto elevati: 230mln di $ relativi al solo stadio (capacità complessiva da circa 20mila posti), mentre per la totalità del progetto (il quale coinvolgerà circa 33 acri di terreno) sono stati previsti circa 645mln di $. L’attuale Mapfre Stadium, invece, verrà rinnovato totalmente diventando una struttura commerciale con annesso parco sportivo.

Pete Edwards Jr. e Jimmy Haslam hanno affermato come questa iniziativa sia nata al fine di evitare l’addio della franchigia dalla città di Columbus. Le intenzioni a breve termine, infatti, sembravano destinate a portare il club verso Austin in Texas. I progressi compiuti in questo senso dai due partner daranno una nuova visione di lungo periodo con l’obiettivo di mantenere saldamente il Columbus Crew in Ohio grazie alla crescita della comunità sportiva presente in città.

Don Garber, commissario della MLS, ha dichiarato di essersi confrontato con i dirigenti gialloneri consigliando vivamente la pianificazione di un nuovo stadio, fondamentale per raggiungere un maggior numero di fan e capace di coinvolgere così un crescente numero di imprese sponsor.

Alex Fischer, presidente ed amministratore delegato dei Columbus Crew, ha aggiunto come la creatività di questo partenariato pubblico-privato sia unico nel suo genere e porterà ad un inevitabile aumento del numero di appassionati.

Annunci