Se non fosse per Christian Pulisic, la prima settimana di mercato invernale si chiuderebbe senza lasciare minimamente il segno. Tra le operazioni più costose a livello mondiale, infatti, troviamo spostamenti economici per un ammontare complessivo di 34mln di €, circa la metà rispetto a quanto il Chelsea ha sborsato per assicurarsi l’esterno offensivo statunitense. Il 20enne, infatti, è stato pagato 64mln di € ed è diventato così il 3° giocatore più oneroso nella storia del Blues. Un trasferimento a dir poco stupefacente ed inaspettato, tanto che lo stesso tecnico Maurizio Sarri era stato lasciato allo scuro di tutto, con la dirigenza londinese che ha deciso di sua spontanea iniziativa di acquistare il giovane talento per rinforzare l’attacco della prossima stagione. Il passaggio di Pulisic in terra inglese, infatti, avverrà nell’estate 2019, mentre ora il ragazzo concluderà il 2018/19 in prestito al Borussia Dortmund, formazione con la quale è cresciuto calcisticamente dal 2015 fino ad oggi. In Germania l’americano si è messo in mostra fin da subito, debuttando tra i professionisti nel gennaio 2016 e totalizzando fino ad ora 115 presenze, 15 reti e 24 assist. Il suo talento è stato molto apprezzato anche in patria dove, dopo 20 gol in 34 partite con l’Under 17, l’attaccante è subito entrato nel giro della nazionale maggiore arrivando a realizzare 9 reti in 23 match ufficiali, diventando per altro il marcatore più giovane degli USA. Tecnica individuale eccelsa, dribbling fulminante, grande velocità palla al piede le caratteristiche migliori del 20enne, in rampa di lancio da parecchie stagioni e pronto a compiere forse il salto definitivo tra i big del calcio mondiale.

pulisic borussia dortmund chelsea

Quasi tutti gli altri trasferimenti riguardano calciatori di nazionalità sudamericana. A spiccare su tutti è l’acquisto operato dall’Ajax, club olandese che si è assicurato il cartellino di Lisandro Magallan. Il difensore argentino potrebbe prendere il posto del talento Matthijs de Ligt, giovane 19enne in notevole crescita ed inseguito da quasi tutti i top club europei. Per il 25enne cresciuto nel Boca Juniors si tratta della prima esperienza al di fuori dei confini nazionali, un banco di prova molto interessante in una squadra dove, paradossalmente è quasi uno dei più esperti a livello anagrafico.

magallan ajax

Tra le vecchie conoscenze del calcio italiano troviamo presente nella lista il nome di Hernanes. Il brasiliano ex Lazio, Inter e Juventus torna al Sao Paulo dopo l’esperienza incolore vissuta in Cina all’Hebei China Fortune (5 reti ed 1 assist in 22 presenze spalmate tra il 2017/18. Nel mezzo il 33enne aveva già rivestito la maglia di rosso-bianco-neri negli ultimi 6 mesi del 2017 dove collezionò la bellezza di 9 gol in 19 partite. Difficile ora che per il futuro il centrocampista possa lasciare nuovamente il Brasile.

hernanes sao paulo

Lascia invece il Sao Paulo il difensore Rodrigo Caio. Il 25enne, però, non abbandona la propria terra e si sposta al Flamengo, club che ha versato 5mln di € per assicurarsi il cartellino del giocatore. Inseguito in passato da alcune formazioni europee, il centrale cambia squadra per la prima volta in carriera.

Seppur ancora lontana dalle cifre movimentate dall’Al-Nasr Riad (46,5mln di €), l’Al-Ahli Dschidda inizia il 2019 spendendo circa 10mln di €. Se prima ancora dell’inizio ufficiale aveva confermato l’acquisto del centrocampista Sékou Sanogo (ivoriano di 29 anni in forza allo Young Boys), ora ha confermato l’arrivo del portiere Marcelo Grohe (brasiliano di 31 anni ex Gremio).

Annunci