Per colpa di un trasferimento di tre anni fa, lo Standard Liegi non potrà utilizzare il terzino sinistro Darwin Andrade per i prossimi quattro mesi. Questa è la pesante sanzione inflitta al calciatore dalla Corte Arbitrale dello Sport (CAS), la quale ha soddisfatto la richiesta pervenuta dal La Equidad alla FIFA. Il club colombiano, infatti, deve ancora ricevere 100mila € dall’Ujpest, somma stabilita come indennizzo per la risoluzione del contratto di lavoro senza giusta causa tra il La Equidad e Darwin Andrade risalente al gennaio 2014 che, di conseguenza, ha permesso al giocatore allora 22enne di spostarsi in Ungheria a parametro zero.

Il terzino colombiano è poi sceso in campo una sola volta con l’Ujpest. Dall’estate 2014 Darwin Andrade veste invece la maglia dello Standard Liegi, formazione belga che lo aveva dapprima preso in prestito per una stagione e che successivamente lo ha riscattato per ben 2mln di €. Qui è riuscito a ritagliarsi sempre più spazio (56 presenze ufficiali) riuscendo così a conquistare anche un posto nella nazionale maggiore colombiana (3 gare disputate).

Conseguenze ben più gravi per l’Ujpest. Secondo questo stabilito dal CAS, la società biancoviola non potrà operare sul mercato per due sessioni (invernale ed estiva).

 

Annunci